Parigi

Museo del Louvre – informazioni utili per la tua prossima visita

Museo del Louvre

Uno dei musei più grandi del mondo, risalente al XIII secolo, il museo de Louvre fu prima residenza reale e poi adattato a musei nel 1793. Ospita più di 35.000 opere che attraversano secoli di storia, a partire da sculture etrusche, greche e romane, per passare all’arte egiziana e quella islamica, e ancora quella medievale e le meraviglie del rinascimento. Tra le opere più famose sono imprescindibili la Gioconda, la Nike di Samotracia, la Venere di Milo, La Zattera della Medusa e La Libertà che guida il popolo, lo Scriba seduto, Lo schiavo morente e Amore e Psiche.

Sono spesso presenti contemporaneamente mostre temporanee, consultabili al sito http://www.louvre.fr/en/expositions

Sito:

http://www.louvre.fr/en (non esiste in lingua italiana!)

Orari:

Lun, Gio, Sab, Dom h. 9-18; Mer, Ven h. 9-21.45; Mar chiuso

Biglietti:

Intero € 15 (€17 con prenotazione on line) – comprende anche un’entrata in giornata per il Museo Delacroix.

Gratis: 18-25 anni & Cittadini Eu; minori di 18 anni; insegnanti di arte, storia e arti applicate; possessori di carta ICOM/ICOMOS; visitatori disabili e accompagnati.

Ogni venerdì, dalle 18, l’entrata è libera per tutti i giovani sotto i 26 anni, di qualsiasi nazionalità.

Da Ottobre a Marzo l’entrata è libera la prima domenica del mese.

venere di milo louvre parigi yallapeena

Quando andare:

Ora, questo può sembrare scontato, ma se avete l’abilità di svegliarvi presto e uscire carichi di casa, vi consiglio vivamente di andare il prima possibile! Nelle ore centrali della giornata c’è una grande fila, ma se scegliete per esempio di andare il mercoledì o il venerdì potete anche entrare a metà pomeriggio e farvi il giro con calma.

Tempo necessario:

Per questo museo molto dipende da voi. Penso proprio che se si volessero vedere tutte le opere presenti con una moderata attenzione, non basterebbe un’intera giornata. Noi siamo stati dalle 9 alle 14 e nonostante questo abbiamo visto solo ¾ di museo (di corsa, aggiungerei). Potreste concentrarvi su un’area che vi interessa di più, o localizzare le opere che non intendete perdervi e muniti di cartina, che potete prendere direttamente in loco, o scaricare qui, correre a destra e a manca fin quando i vostri piedi ve lo permetteranno.

Suggerimenti utili:

Andate a vedere subito la Gioconda! Può sembrare un cliché, andare a Louvre e vedere solo la Gioconda, ma anche andare fino a lì e non vederla proprio sarebbe una sconfitta! Il fatto è che c’è sempre tanta fila da fare (sì, c’è fila davanti al quadro!) se si vuole arrivare fino ai cordoni di sicurezza e vederla dalla minore distanza possibile. Noi, una volta entrati, di prima mattina, ci siamo precipitati a vedere il quadro quando ancora non c’erano tanti visitatori e nonostante questo abbiamo dovuto aspettare per un buon quarto d’ora una madre e una figlia che non smettevano di farsi selfie con l’opera alle spalle.

Da non so bene quanto tempo (immagino appena dopo gli attacchi terroristici) sono stati incrementati i controlli di sicurezza. Preparatevi dunque a fare DUE file: la prima sarà davanti alla piramide di vetro, dove vi chiederanno di aprire la giacca (se andrete quando ancora fa freddo) e vi guarderanno nella borsa. La seconda fila sarà quella della biglietteria. Per gli armadietti, per fortuna, non ce n’è!

Se non rientrate nella categoria del biglietto gratuito, per evitare code inutili vi consiglio vivamente di prendervi un Museum Pass, un biglietto che raccoglie più o meno tutti i musei di Parigi, che vale per 2, 4, o 6 giorni, e che vi farà entrare solo scansionando il codice a barre stampato dietro. In alcuni musei (per la precisione a noi è capitato in quello Des Arts e Metiérs) può capitare che vi diano comunque un biglietto (gratuito) per entrare.

Un pensiero su “Museo del Louvre – informazioni utili per la tua prossima visita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *